le premiate – 2005

[one_half position=””]

Sezione Imprenditrici

Anna Tampieri
Presidente Fin-Ceramica Faenza 
Motivazione: La formazione internazionale, l’importante attività scientifica, i numerosi incarichi di responsabilità riempono il suo lungo curriculum. Co-inventrice di 5 brevetti, impegnata in rapporti di collaborazione e consulenza per svariate industrie chimiche, elettroniche, ceramiche e farmaceutiche, dal 2000 è Presidente di FIN-CERAMICA Faenza, impresa nata come spin off di Istec-CNR e oggi leader nel settore biomedicale.

Domenica Minniti Caminiti
Amministratore Unico Casa di Cura Caminiti 
Motivazione: Ha iniziato come infermiera volontaria nella “Croce Rossa Italiana”. Di lì a poco sarebbe diventata Amministratore Unico sia della Casa di Cura Caminiti sia nella SOCAM, centri ospedalieri di Villa San Giovanni. Segnalata per meriti imprenditoriali, le è stata conferita la Laurea Honoris Causa alla Columbia University di New York e la libera docenza alla Costantinian University in New York. Attenta alle “risorse giovani”, dal 1998 gestisce personalmente i “Premi Caminiti”, conferiti a giovani medici che si sono distinti per meriti di studio.

Maria Patrizia Patrizi
Presidente Gruppo BIOS 
Motivazione: Un lunghissimo elenco di esperienze e qualifiche affollano il suo curriculum. Negli anni ha mirato a consolidare e ampliare le competenze e i servizi ma anche a sviluppare l’impegno nell’area della ricerca e dell’innovazione del “Gruppo Bios”, Centro di diagnostica strumentale specialistica e servizi per la salute di cui è attuale Presidente. Nel contempo ha ricoperto prestigiosi incarichi e ha rappresentato con successo le istanze delle Società di servizi sanitari presso gli ambienti dell’imprenditorialità organizzata e delle istituzioni pubbliche.

 

Sezione laureate in Ingegneria Elettronica e Biomedica

Alberta Latteri
Università di Catania

Barbara Canesi
Università di Genova

Maria Cristina Bisi
Università di Bologna

 

Sezione Manager

Francesca Merzagora
Fondatrice e Presidente del Comitato Nazionale Europa Donna 
Motivazione: Ha messo la sua grande esperienza al servizio del no profit. In Italia ha fondato il Comitato nazionale di Europa donna, movimento di opinione a sostegno delle donne operate al seno. Un impegno che ha ulteriormente espresso nella promozione del Gruppo di lavoro Europa donna Parlamento che affronta e cerca di risolvere sotto il profilo legislativo, i problemi legati al tumore al seno. Con ruoli di primo piano in numerosi comitati e associazioni attivi in campo oncologico, è da anni in prima linea nella ricerca, con risultati d’eccellenza.

Francesca Pasinelli
Direttore Scientifico Telethon 
Motivazione: Dopo 15 anni di carriera nell’industria, decide di passare al no profit, accettando la direzione scientifica di Telethon. Una sfida che ha vinto. Grazie anche al suo prezioso contributo, in questi anni Telethon ha finanziato circa un migliaio di progetti in tutta Italia per ricerca di eccellenza. Una donna e una manager che da anni si impegna nel difficile compito di rinvenire i finanziamenti della ricerca e si batte affinché i cervelli italiani possano trovare in Italia le condizioni per svolgere la loro preziosa attività.

Maria Pia Ruffilli
Direttore esecutivo Pfizer Italia srl 
Motivazione: Una lunga carriera l’ha portata dall’attività di ricercatrice a quella di medico, fino a posizioni dirigenziali nell’industria farmaceutica. Un cammino premiato dalla direzione esecutiva della Pfizer Italia e da ruoli di prestigio e responsabilità in numerose Associazioni, Fondazioni e Team del settore. Una vera e propria ambasciatrice delle capacità e del talento della classe dirigente italiana.

 

Sezione Premi Speciali

ALLA CARRIERA 
Elisabetta Lunati
Responsabile della Direzione Centrale Affari Legali Banca Intesa 
Motivazione: In un settore per decenni ostico alle donne, si è affermata con determinazione e successo. La sua carriera comincia in alcuni tra i più prestigiosi studi legali di Milano, per poi proseguire in importanti gruppi bancari. E’ stata una delle maggiori protagoniste della costituzione del Gruppo creditizio Banca Intesa e di altre operazioni del credito italiano. Un vero e proprio “faro” per tutte le donne che vogliono intraprendere una carriera di prestigio nel settore finanziario.

 

PER IL GIORNALISMO 
Il Sole 24 ORE Sanità
Motivazione: Un importante strumento di approfondimento, divulgazione, conoscenza delle tematiche relative a salute e sanità. Con estrema serietà, ma anche semplicità, contribuisce a rendere chiare e comprensibili tematiche prima appannaggio di soli esperti.

 

PER L’IMPEGNO NEL SOSTEGNO ALLA RICERCA SULLE MALATTIE CONGENITE 
Marinella Di Capua
Presidente Associazione italiana Studio Malformazioni 
Motivazione: Impegnata attivamente nel settore del sociale e del non profit, insieme al Professor Umberto Veronesi, ha fondato nel 1994 l’Associazione SOS (Solidarietà Ovunque Subito) per dare sollievo e sostegno economico alle persone che attraversano un momento di grave difficoltà. Sotto la sua presidenza l’Associazione Italiana per lo Studio delle Malformazioni ha potenziato numerose attività scientifiche e d’informazione, dando vita, unico esempio in Italia, al Centro di chirurgia sperimentale del feto.

 

PER LA COMPETITIVITÀ, LA RICERCA E L’INNOVAZIONE 
Marina Grossi
Amministratore Delegato di Selex Sistemi Integrati SpA 
Motivazione: Ha iniziato una carriera all’insegna dei primati, inaugurando la “lunga marcia” delle donne in settori appannaggio esclusivo degli uomini. Già nel lontano 1978 divenne il primo ingegnere donna presso una società produttrice di sistemi radar. Ha assunto posizioni di comando in diverse multinazionali da Finmeccanica ad Alenia e dal 2005 è Presidente e Amministratore Delegato di SELEX Sistemi Integrati, leader mondiale nei sistemi per la Difesa, la Gestione e il Controllo del Traffico Aereo.

 

PER L’ARTE 
Patrizia Sandretto Re Rebaudengo
Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo 
Motivazione: Impegnata da anni nella promozione di giovani artisti e nel far conoscere a un pubblico sempre più vasto i fermenti delle espressioni artistiche, ha istituito la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, di cui è Presidente. Membro dei prestigiosi circoli del MoMA di New York e della Tate Gallery di Londra, è una delle maggiori collezioniste italiane di arte contemporanea e bigiotteria ed è anche consigliere dell’Associazione Nazionale l’Albero dei Sogni, che realizza i sogni dei bambini sottoposti a pesanti cure per offrire loro un efficace sostegno terapeutico.

 

PER L’IMPEGNO ECCLESIASTICO 
Suor Francesca Leonardi
Missionaria in Marocco dell’ordine delle Francescane Missionarie di Maria 
Motivazione: Con coraggio ha lasciato l’Italia per mettere le sue competenze e professionalità al servizio dei disabili e degli emarginati di un’altra terra. Su incarico del Ministero della Sanità del Marocco, svolge l’attività di assistente a numerosissimi disabili fisici e mentali. Grazie al suo impegno sono nate tre associazioni: AURORA, a favore degli audiolesi. OSSIGENO, nata per aiutare le madri in difficoltà e i bambini in pericolo di abbandono. ORIZZONTE, per aiutare i disabili fisici e psichici.

 

PER L’IMPEGNO SOCIALE E LA SOLIDARIETA’ 
Ada Burrone
Presidente Attivecomeprima onlus 
Motivazione: Vive sulla sua pelle la dolorosa esperienza del cancro al seno e nel 1973 fonda l’Associazione Attivecomeprima, con lo scopo di dare sostegno umano, psicologico e terapeutico alle donne colpite dal cancro al seno. Coadiuvata da un’équipe di medici e psicologi, si impegna con passione, dedizione e competenza nell’organizzazione e nella guida dell’associazione che oggi può vantare risultati d’eccellenza e una rete di collaborazioni con ospedali, centri oncologici, associazioni italiane ed estere che l’hanno fatta diventare uno spazio importante e riconosciuto dove riscoprire nuove energie da incanalare nella vita anziché nella paura.

 

PREMIO INTERNAZIONALE 
Tara Gandhi
Fondatrice e Vice Presidente del Kasturba Gandhi National Memorial Trust 
Motivazione: Fondatrice del Kasturba Gandhi National Memorial Trust, dedicato alla nonna paterna, è l’interprete attiva del messaggio del Mahatma di rifiuto della violenza e ricerca della spiritualità in ogni espressione della vita. Ha viaggiato il mondo, riproponendo ovunque la cultura indiana e il messaggio gandhiano attraverso il progetto “Khadi”, il tessuto filato e intrecciato a mano su un arcolaio diventato il simbolo dell’India. Nel suo paese ha dato vita a 21 centri e più di 600 filiali per portare aiuto a donne e bambini delle campagne più povere e remote.

 

Sezione Premi Straordinari

PREMIO PER LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE 
Clementina Cantoni 
Motivazione: Da anni è impegnata con associazioni internazionali che si dedicano ai meno fortunati del pianeta. Romania, Kossovo, Afghanistan gli scenari che l’hanno vista in primo piano. Per la generosità, la passione e la determinazione con cui persegue i suoi obiettivi. Per la forza del suo sorriso che arriva lì dove la politica non può far nulla.

 

Sezione Premio Germoglio d’Oro

Cynthia Russo
Responsabile Fund Raising Ospedale Pediatrico Bambino Gesù 
Motivazione: Per l’innovatività dei progetti realizzati nella Sanità a favore delle categorie più deboli, coinvolgendo sia il tessuto sociale, sia l’impresa a livello nazionale e internazionale. Un Euro per un bambino, Futuriamo, Mettiamo su Casa, Progetto Girasole sono solo alcune delle iniziative targate Cynthia Russo realizzate per i piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

 

Sezione Professioniste della Medicina

Elena Cattaneo
Direttore Laboratorio di biologia delle cellule staminali e farmacologia delle malattie neurodegenerative, Università di Milano 
Motivazione: Le cellule staminali e delle malattie degenerative sono da molto tempo al centro del suo impegno. Da diversi anni dirige un gruppo di ricercatori che si occupa dello studio di una malattia del cervello, la “Corea di Huntington”, e della possibilità di terapia e ricerca offerte dalle cellule staminali, riuscendo ad ottenere ottimi risultati. Coordina importanti gruppi di ricerca per lo studio delle malattie neurodegenerative. È Rappresentante Nazionale presso l’Unione Europea per la ricerca sulla Genomica e Biotecnologie.

Maria Gabriella Santoro
Professore Ordinario di Virologia, Università degli studi di Roma Torvergata 
Motivazione: Ricercatrice, inventore di 9 brevetti, autrice di oltre 100 pubblicazioni in riviste internazionali. Con la sua ricerca e il suo instancabile impegno ha aperto nuove frontiere allo sviluppo di farmaci antivirali e antitumorali innovativi. Membro di Società Scientifiche nazionali e internazionali, svolge da sempre la sua attività non solo con competenza e talento non usuali ma anche con un’encomiabile apertura all’estero.

Maria Grazia Modena
Presidente Società italiana di Cardiologia 
Motivazione: Donna dei primati, è la prima ad aver ricoperto il ruolo di Presidente della Società Italiana di Cardiologia. E’ una delle maggiori luminari per lo studio e la cura del cuore e ha ricoperto prestigiosi incarichi nell’Università di Modena, negli Stati Uniti e in Europa. Ispiratirice del progetto “Bene Essere Donna”, ha approfondito la patologia cardiovascolare nella donna in post-menopausa.Per la sua preparazione in questo campo di ricerca le sono stati affidati incarichi di responsabilità e prestigio in importanti progetti nazionali e internazionali.

[/one_half] [one_half  position=”last”]  [/one_half]

——————————————————————————————————————————————

indietro