le premiate – 1992

[one_half position=””]

Sezione Manager ed Imprenditrici

Giovanna Delfino
Direttore Generale 
Motivazione: L’azienda editrice che lei dirige pubblica 150 titoli all’anno e 18 periodici, tra cui “Nord e Sud”, “La rivista penale dell’Economia” e, fiore all’occhiello, “La Rivista Storica Italiana ”.

Giuseppina Fusco
Consigliere d’Amministrazione 
Motivazione: Per la sua brillantissima carriera all’interno dell’ENI e per le sue capacità direttive e gestionali in molte società petrolifere.

Letizia Moratti
Amministratore Delegato e Presidente 
Motivazione: Prima donna italiana ad essere eletta Consigliere d’Amministrazione di una grande banca, riconoscimento di un’esperienza brillantissima nel mondo della finanza. La sua società di brookeraggio è la seconda per importanza sul mercato assicurativo italiano.

Marina Noè
Imprenditrice 
Motivazione: Prima donna a ricoprire le cariche di Presidente dell’Associazione Giovani Imprenditori della Sicilia e Vicepresidente della Sicindustria per il suo impegno a favore della pulizia e della trasparenza nell’impresa.

Marina Salomon
Imprenditrice 
Motivazione: Amministratore Unico di importanti realtà aziendali italiane, si è imposta per le sue doti manageriali e decisionali e per i successi raggiunti nelle attività gestionali.

Marzia Duse
Medico e Docente Universitario 
Motivazione: Impegnata nella ricerca sulla cura dell’AIDS nella mamma e nel bambino, la sua carriera professionale è una sequela di specializzazioni e di successi. Costante è il suo servizio per la collettività

 

Sezione Premi Speciali

Silvana Giacobini
giornalista 
Motivazione: Per la sua brillante carriera giornalistica che l’ha portata a dirigere uno dei settimanali più prestigiosi nel panorama della carta stampata e per il suo impegno a favore delle politiche femminili.

 

PREMIO INTERNAZIONALE 
Aung San Su Kyi
Leader dell’opposizione in Birmania 
Motivazione: Per essere la donna-simbolo delle speranze di rinnovamento, costretta agli arresti domiciliari, in un totale isolamento all’interno di un cordone sanitario impenetrabile. Nel 1991 le viene assegnato il premio Nobel per la pace che non ha mai potuto ritirare. Ritira il Premio Marisa Bellisario il figlio Kim.

 

PREMIO INTERNAZIONALE 
Hanane Achraoui
Docente Universitario 
Motivazione: Portavoce ufficiale della delegazione palestinese, rappresenta, nel dialogo con Israele, l’ala moderata, tesa alla pianificazione con l’antagonista storico. La sua abilità diplomatica ha fatto conoscere agli americani un nuovo volto della politica palestinese, il “nuovo corso” di cui la sua intelligenza e il suo stile sono concreti esempi.

 

PREMIO LAUREATE 
Stefania Leone, Laura Sincardi , Luisa Equi Pierazzini
Laureate in Ingegneria Elettronica con 110 e lode 
Motivazione: Premio Marisa Bellisario 1992 Per aver portato brillantemente a termine un corso di studi tipicamente maschile, inserendosi da protagoniste nel processo di rinnovamento tecnologico in atto.

[/one_half] [one_half  position=”last”]  [/one_half]

——————————————————————————————————————————————

indietro