le premiate – 1996

[one_half position=””]

Sezione Imprenditrici

Amalia Maggioli
Imprenditrice 
Motivazione: Per le capacità gestionali dimostrate nel rilanciare l’impresa di famiglia fino a farne azienda leader nel settore della modulistica.

Cesj Ghiotto Castiglion
Vicepresidente Stanhome Italia 
Motivazione: Per essere riuscita, partendo da promotrice di vendita, a diventare numero uno di un gruppo multinazionale con migliaia di dipendenti, quasi tutti donna.

Roberta Falqui
Amm. Delegato di Medcenter Container Terminal di Gioia Tauro 
Motivazione: Per essere stata chiamata, dopo importanti esperienze a Genova,a dirigere la società che realizzerà il più grande terminale per navi portacontenitori del Mediterraneo

 

Sezione Manager

Laura Pellegrini
Responsabile Funzioni Relazioni Istituzionali FS 
Motivazione: Per aver saputo trasferire esperienza e competenza legislativa nella gestione dei rapporti con Istituzioni ed Enti Locali di un grande servizio pubblico.

Luisa Rovida De Sanctis
Resp. delle relazioni esterne di Servizi Interbancari Spa – Carta Sì 
Motivazione: Per aver saputo percorrere con capacità e succcesso la strada della comunicazione finanziaria.

Marina Del Pozo Guerras
Dirigente STET 
Motivazione: Per il ruolo di primo piano svolto, prima in Spagna, poi in Italia, nei grandi poli delle telecomunicazioni.

Vera Gandi
Direttore Centrale Relazioni Esterne nel Gruppo ABB 
Motivazione: Per le capacità dimostrate, come già in Italtel e in Olivetti, nella gestione delle comunicazioni esterne e interne di un grande gruppo, con 40 società in Italia.

 

Sezione Premi Speciali

GIORNALISMO 
Angela Buttiglione
Direttore di Rai International 
Motivazione: Per essere stata simbolo dell’autorevolezza e della professionalità delle donne nel giornalismo televisivo e per aver contribuito alla diffusione della cultura e dell’immagine dell’Italia nel mondo.

 

MODA 
Alberta Ferretti
Stilista 
Motivazione: Per aver saputo creare una moda originale ed elegante e per aver interpretato con estro femminile il “made in Italy” così tanto apprezzato all’estero.

 

PREMIO INTERNAZIONALE 
Emma Bonino
Commissario Europeo 
Motivazione: A riconoscimento del suo impegno nelle battaglie di libertà di tutti i popoli, con la promozione di campagne internazionali per la difesa dei diritti umani e civili

 

PREMIO LAUREATE 
Antonella Giannini, Sabrina Chirico, Eleonora Riva Sanseverino
Laureate in Ingegneria Elettronica con 110 e lode 
Motivazione: Per la capacità dimostrata nello sviluppo di una tesi di laurea nel campo della tecnologia avanzata e per aver portato a termine, brillantemente, un corso di studi tipicamente maschile.

 

RICERCA SCIENTIFICA 
Maria Antonietta Guidi
Dirigente ENEL 
Motivazione: Per essersi dedicata per anni alla ricerca e alla sua applicazione, progettando e realizzando sistemi informativi innovativi di altissima tecnologia.

 

RICERCA SCIENTIFICA 
Rosa Delle Rose
Imprenditrice 
Motivazione: Per aver saputo associare creatività e imprenditorialità sperimentando e diffondendo terapie alternative e innovative per il benessere psicofisico.

 

Sezione Premi Straordinari

Laziza A. Akbarova
Presid. Associazione Donne Imprenditrici della regione di Tashkent, Uzbekistan 
Motivazione: Per la sua capacità di coniugare l’impegno a favore del lavoro femminile con un forte impegno nella promozione dei diritti umani e civili in una delle repubbliche nate dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica.

Maria Antonietta Muccioli
Coordinatrice di San Patrignano 
Motivazione: Per il suo grande impegno sociale, che l’ha portata a partecipare attivamente alla nascita della comunità e al suo sviluppo, contribuendo alla creazione delle differenti attività di San Patrignano, a fianco del marito.

Virna Lisi
Attrice 
Motivazione: Protagonista di un’eccezionale carriera, costellata di grandi successi in Italia e all’estero. Grande interprete internazionale ha contribuito a far amare nel mondo il cinema italiano con le sue efficacissime interpretazioni.

[/one_half] [one_half  position=”last”]  [/one_half]

——————————————————————————————————————————————

indietro